dom 26 set | Villa Casati Stampa

Appuntamento con Eleonora Marsella + Ingresso fiera

**Sala Gialla** Villa Casati Stampa di Soncino
La registrazione è stata chiusa
Appuntamento con Eleonora Marsella + Ingresso fiera

Orario & Sede

26 set, 15:00 – 15:50
Villa Casati Stampa, Piazza Soncino, 3, 20092 Cinisello Balsamo MI, Italia

L'evento

Eleonora Marsella

PRESENTA...

Vittorio Piccirillo

GALASSIE PERDUTE - Libro Terzo: Privazione

Dopo le tragedie che hanno sconvolto la sua esistenza, Kendra si è prefissata un unico obiettivo: lasciarsi tutto alle spalle e ricominciare da capo.

Cosa non facile, ma non è sola. I suoi compagni sono al suo fianco, la sostengono, la fanno sentire al sicuro. Insieme a loro sente di poter andare avanti, di essere in grado di costruire qualcosa di nuovo.

Tuttavia il destino ha altri piani. Sebbene le forze misteriose che hanno tramato nell’ombra siano state sconfitte, il cupo retaggio del suo passato, che ha rifiutato ma dal quale non riesce a liberarsi, continua a tormentarla.

Nel frattempo, una nuova minaccia tesse la sua tela proprio attorno a Kendra e ai compagni, in paziente attesa del momento migliore per farli cadere in trappola.

Quando i tre se ne rendono conto è ormai troppo tardi. Ancora una volta la giovane è costretta a confrontarsi con il dolore e con la paura, a lottare per la sua stessa vita, ad affacciarsi pericolosamente sul baratro dell’oscurità.

Marco Ferreri

FRANCO SPIRITO

In quale luogo interiore dimora l’identit. degli esseri umani? . ci. che si domanda

il giovanissimo aspirante scrittore Franco Spirito quando realizza che il primo

tentativo di esprimere e sostenere la sua essenza attraverso la scrittura si risolve in

un fallimento. Calandosi prima nei panni del freddo King, poi in quelli dell’instabile

Luca Giovine, rifiuta ogni verit. predeterminata e si getta nell′autoanalisi delle sue

forti passioni. Il labirintico sentiero di crescita viene flebilmente scandito dal lume di

alcune lettere rivolte alle persone verso cui si sente intimamente legato nel corso

degli anni, finch. un assurdo innamoramento lo porta a sfidare aspettative disattese,

rinunce, reazioni, sensi di colpa, solitudine, abbandono, rabbia, paura e tormento

che dimorano in lui, al fine ritrovare la capacit. di percepire se stesso, la sua verit.,

l′amore, l′umanit. e l’Universo senza il filtro degli attaccamenti emotivi e razionali

delle due maschere.

Gisella Colombo

INTARSI

Pubblicato a luglio 2020 da Tabula Fati, è un romanzo autobiografico, una storia strutturata in modo che ciò cui alludo nella pagina iniziale trova la sua spiegazione e il suo completamento in quella conclusiva.

Quattro sono i grandi temi che lo attraversano, che, come indico nella quarta di copertina, potrei elencare come in un abbecedario.

A come amicizia, e parlo dell’amicizia con la A maiuscola, perché si tratta dell’amicizia tra me e Fulvia, la prima collega di scuola di cui sono diventata veramente amica, ma anche dell’amicizia come valore e fonte di consolazione, l’amicizia che colora la vita.

B come bellezza di ogni stagione della vita, e di stagioni io e Fulvia ne abbiamo vissute tante assieme, a partire da quella dei nostri amori giovanili, delle passioni folli e delle delusioni cocenti; poi le tappe successive, quella delle nozze - io sono stata invitata al suo matrimonio e lei, reduce da un lungo viaggio in moto, in quell’occasione lei mi ha chiesto di tagliarle i capelli, prova non tanto di amicizia, ma di fiducia incondizionata - e poi ancora la nascita del suo primo figlio - in quel periodo Fulvia aveva preso in affitto un appartamento ammobiliato nel mio stesso palazzo: era la prima delle mie amiche ad avere un figlio e io non perdevo occasione per salire da lei ogni volta che allattava il bambino o lo cambiava - E più avanti anche i momenti critici, per non dire drammatici, che segneranno indelebilmente la sua esistenza.

C come condivisione. Oltre agli episodi di vita privata cui ho appena fatto riferimento, c’è la condivisione di esperienze, soprattutto quelle legate all’ambito scolastico. Al Liceo di Magenta, dove noi ci siamo conosciute, abbiamo avuto gli stessi allievi, poiché nella stessa classe lei insegnava italiano e io latino. Ma non abbiamo condiviso solo impegni e incombenze: ci sono stati anche momenti “leggeri”, il cinema di pomeriggio, la piscina o addirittura le vacanze, come l’estate in Salento, di cui parlo in un capitolo del libro.

D come diario scolastico, profili di allievi che ho iniziato a tracciare fin dai primi anni di insegnamento, schizzi e appunti presi su un quaderno a quadretti, che ho conservato gelosamente e che a un certo punto ho ripreso in mano per dare loro una veste più organica e poterli inserire nel tessuto del romanzo. Anzi, per questi quadretti ho adottato una soluzione grafica diversa, il corsivo, per differenziarli dal resto della narrazione e per dare maggior risalto a quello che è, a tutti gli effetti, un “intarsio” di storie e microstorie. E in questa operazione il ruolo di Fulvia è stato fondamentale.

Andrea Dradi

RITORNARE A VIVERE

Luca e Max sono due amici da tanti anni. Erano amici fin da bambini. Max una sera guardando delle immagini su internet della Thailandia rimase talmente colpito che propose all'amico di fare una vacanza proprio in una di quelle isole.

La proposta di Max ricadde su Phuket.

Max fece vedere delle foto delle isole della Thailandia a Luca ed egli rimase folgorato dalla bellezza.

Dopo aver preparato tutto il necessario i due amici partirono per la Thailandia.

Luca seppur è partito con tanta gioia nel cuore insieme all'amico nascondeva qualcosa dentro di sé che lo turbava fortemente.

Il giorno dopo l'arrivo a Phuket, Max e Luca vanno in spiaggia.

Lo scenario caratterizzato da palme, spiaggie bianche e un mare di un acqua color turchese, genera in Luca,dentro di sé ,un turbamento talmente forte che gli provoca una crisi che lo porta ad essere ricoverato all'ospedale di Phuket.

La crisi è stata causata dal ricordo della sua ragazza Arianna che qualche anno prima era morta improvvisamente per un malore.

La spiaggia bianca, le palme, il mare turchese gli hanno riportato alla mente i bei momenti vissuti con lei alle Maldive.

Il dolore della perdita di Arianna non era riuscito ancora a superarlo.

Da questa crisi Luca riesce ad uscirne grazie al supporto e all'aiuto del medico e del suo amico Max che gli stà molto vicino.

Luca da quando era morta Arianna non era più riuscito a creare un legame con nessun altra donna.

Un giorno durante un'escursione sull'isola di Raya, Luca e Max incontrarono due ragazze americane che cambiarono la vita di entrambi.

Luca nei giorni successivi uscendo con Jennifer, se ne innamorò.

Lo stesso sentimento provava Jennifer per lui.

Grazie all'aiuto di Jennifer, Luca riuscì a trovare il coraggio di amare ancora e di vivere la vita.

Luca e Jennifer si sposarono ed ebbero un figlio Giovanni.

Luca attraverso l'aiuto dell'amico Max e della fidanzata Jennifer riuscì dopo tanto tempo a sentirsi vivo e sereno.

Luca ritornò a vivere.

Biglietti
Prezzo
Quant.
Totale
  • Eleonora Marsella
    €0
    €0
    0
    €0
Totale€0

Condividi questo evento